DESIDÈRI

da “Ventolino giramondo”

I
Vorrei che ad un mio cenno,
i venti della pace
soffiassero sul mondo,
ma così forte
da cambiarne la sorte.
Di un tal benigno vortice
prestandomi le ali,
vorrei un dì, dall’alto,
scorgere sulla terra
nuove svettanti torri,
moschee e cattedrali.

II
Vorrei pieni poteri
sui venti dell’amore,
per asciugare in fretta
e poi scaldare
un mondo ridipinto
di fresco colore.

III
Ridar vorrei vigore
ai venti intorpiditi
della memoria,
per ricordar le vite,
violentemente estinte,
di cui tace la storia.

IV
Vorrei guidare i venti
della solidarietà,
per fare un po’ di bene
a chi beni non ha.

V
Al mio servizio, i venti
vorrei dell’uguaglianza,
per dare ad uomo e donna
la pari dignità.

VI
Il controllo vorrei
su tutti i venti,
affinché mai s’azzardino
a far venti di guerra.

Roma, 30-10-2006 - A. Araco

 

Divertimento

Filastrocca 1

Filastrocca 2